Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

INGEGNERIA ELETTRONICA

Corso di laurea

Descrizione del corso


Classe:

L-8

Dipartimento:

  • INGEGNERIA DELL'INFORMAZIONE

Modalità di accesso:

numero chiuso - info sul concorso

Sito internet:

http://www.ing.unipi.it/ing_ele

L’Ingegnere Elettronico è un professionista dotato di una adeguata conoscenza degli strumenti matematici e delle leggi della fisica che gli consente di comprendere i fenomeni che sono alla base del funzionamento dei dispositivi più avanzati e di utilizzarli al meglio.
Il Corso di Laurea in Ingegneria Elettronica ha l’obiettivo di formare professionisti con una solida preparazione di base sulla quale si innestano, oltre a quelle specialistiche nel campo dell’Elettronica, competenze multidisciplinari che spaziano dalla teoria dei Circuiti a quella dei Sistemi, dall’Informatica alle Telecomunicazioni, dall’Automatica all’Economia, dai Campi Elettromagnetici alla Nanoelettronica. L’Ingegnere Elettronico sarà così in grado di contribuire, a diversi livelli di complessità allo sviluppo e all’utilizzo dell’Elettronica in tutti i settori della vita moderna in cui essa trova applicazione.
Più in dettaglio, al conseguimento del titolo di studio, egli sarà in grado di:
• conoscere gli aspetti metodologici della matematica e delle altre scienze di base ed utilizzare tali conoscenze per interpretare i problemi dell’ingegneria e formulare le soluzioni più adeguate;
• conoscere i metodi di analisi e sintesi tipici dell’ingegneria dell’informazione e quelli relativi all’ingegneria elettronica;
• utilizzare tecniche e strumenti per la progettazione di componenti, circuiti, sistemi;
• condurre esperimenti ed analizzarne e interpretarne i risultati;
• comprendere l’impatto sociale e fisico-ambientale delle diverse soluzioni ingegneristiche;
• conoscere i contesti aziendali e la cultura d’impresa nei suoi aspetti economici, gestionali e organizzativi;
• comunicare efficacemente, in forma scritta e orale, in italiano e in inglese;
• utilizzare gli strumenti metodologici e conoscitivi acquisiti per un aggiornamento continuo delle proprie competenze.

Il percorso formativo in Ingegneria Elettronica dell’Università di Pisa è strutturato in modo da rispondere alle esigenze di versatilità e aggiornamento continuo e garantire la formazione di un professionista dotato di una preparazione a largo spettro.
I primi due livelli (Laurea e Laurea Magistrale) sono organizzati in maniera da costituire un corpus formativo armonico e, per questo motivo, progettati e gestiti da un unico Consiglio di Corso di Studi. Il Corpo Docente, per buona parte formatosi presso l’Università di Pisa, è depositario di una tradizione plurisecolare nella ricerca e nell’alta formazione in campo scientifico e tecnologico.
Per ciascun anno di corso sono previsti 60 CFU (Crediti Formativi Universitari) di attività formative costituite da didattica frontale e studio autogestito. Nominalmente a ciascun CFU corrisponde, in media, un carico di didattica frontale pari a 10 ore per un totale di 600 ore di lezione per anno distribuiti equamente in due periodi di lezione, intercalati da periodi riservati agli esami che, in tal modo, non si sovrappongono alle lezioni.
In un anno accademico sono previste 6 sessioni di laurea (Art. 8 Regolamento Didattico di Ateneo) che prevedono una prova finale. Alla prova finale, quindi all’attività corrispondente, sono attribuiti 3 CFU (75 ore complessive). La prova mira a valutare la capacità del candidato di svolgere, in completa autonomia, l’approfondimento di un argomento nell’ambito di uno degli insegnamenti del Corso di Laurea.


Requisiti Ammissione

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa