Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

INGEGNERIA CHIMICA

Corso di laurea magistrale

Descrizione del corso


Classe:

LM-22

Dipartimento:

  • INGEGNERIA CIVILE E INDUSTRIALE

Sito internet:

http://ingegneriachimicapisa.it/

Il corso di laurea Magistrale in Ingegneria Chimica si propone di orientare la preparazione degli allievi ingegneri magistrali alla conoscenza delle problematiche specifiche della gestione dell’ambiente, della produzione e scelta dei materiali e del settore industriale chimico e dell’industria di processo in genere. Si vuole impartire una preparazione scientifica e professionale specifica, che consenta di affrontare le problematiche inerenti alla progettazione e gestione di sistemi, di processi e servizi complessi, alla sicurezza ed il controllo di impianti, alle problematiche relative a tecnologie innovative.

Il Corso di Studio adotta delle esercitazioni e dei laboratori, i seguenti criteri: 1. per le attività formative aventi la tipologia di lezione: il lavoro complessivo dello studente deve essere svolto mediamente per 1/3 seguendo le attività in aula e per 2/3 dedicandosi allo studio individuale degli argomenti trattati. 2. per le attività formative aventi la tipologia di esercitazione o di laboratorio progettuale: il lavoro complessivo dello studente deve essere svolto mediamente per 1/2 seguendo le attività in aula e per 1/2 dedicandosi allo studio individuale degli argomenti trattati. 3. per le attività formative aventi la tipologia di laboratorio sperimentale: il lavoro complessivo dello studente deve essere svolto interamente in laboratorio. La suddivisione in ore di lezione ed esercitazione, nonché le attività di laboratorio e le loro tipologie, sono approvate con il vincolo che ore di esercitazione non possono superare il 50% delle ore complessive di insegnamento (lezioni più esercitazioni). Tutte le attività formative sono basate su moduli da 3, 6, 9 e 12 CFU. I corsi integrati sono composti da non più di due moduli didattici, relativi a discipline effettivamente omogenee o affini. La prova finale consiste nella stesura di un elaborato relativo ad un'importante attività di progettazione o di ricerca e nella sua presentazione e discussione. Lo scopo è quello di consentire allo studente l’applicazione delle competenze acquisite, in forma autonoma e creativa. L’attività potrà essere svolta sia in Italia che all’estero in centri di ricerca di enti o industrie o in strutture universitarie. A tale scopo, il Corso di Studio favorisce la promozione di appositi accordi e convenzioni.L’intero lavoro è svolto con la supervisione di uno o più tutors tra i quali almeno uno accademico, scelto tra i docenti del corso di laurea Magistrale.


Requisiti Ammissione

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa