Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Tocket e Joppys si aggiudicano i premi del Talent dell’Innovazione del Polo Tecnologico di Navacchio

Primo e secondo posto (ex aequo) per i due progetti d'impresa nati dal Contamination Lab Pisa

  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Si è svolta giovedì 29 ottobre in modalità telematica la finale della prima edizione del Talent dell’Innovazione” organizzato dal Polo Tecnologico di Navacchio in collaborazione con Grownnectia e Digital-hub che ha visto le 4 idee finaliste sfidarsi nella “Battle Royale” a colpi di pitch dopo essere state selezione tra le 18 iscritte alla competizione.

sito-polo-talent-battle-1900.jpg

Il primo premio è andato a Tocket, rivoluzionaria app di ticketing che tramite la blockchain permette di abbattere il fenomeno del bagarinaggio. L’azienda è nata durante i corsi del CLab 2019 dove i suoi fondatori, Eugenio e Nicola, si sono conosciuti e hanno cominciato a sviluppare l’idea. Tocket si aggiudica un voucher da 3.000 € spendibile in 6 mesi di incubazione fisica (spazio e servizi) offerto dal Polo Tecnologico di Navacchio. Nicola Mei, CEO e founder, ha commentato la vittoria: “Sono felicissimo del risultato, dato il momento difficile del nostro mercato e la necessità di adeguarsi, vedere esperti che danno fiducia a Tocket dà un'ulteriore spinta a dare il massimo! Il premio sarà utilissimo per essere rapidi e efficaci nella crescita in questa situazione".

Al secondo posto ex aequo si piazzano invece Joppys e Tripfordog che si assicurano un voucher da 1.000 € spendibile in 4 mesi di incubazione virtuale. La prima, classificatasi seconda al CLab 2020, è una piattaforma digitale con l’obiettivo di raccordare tutti i servizi legati agli animali domestici. Molto soddisfatto Diego Mariotti, founder di Joppys: “Talent innovazione è stato un evento dove abbiamo scoperto altre realtà intorno a noi, ampliando così i nostri contatti, ma soprattutto ci ha offerto l’opportunità di esporre ed avere un feedback della nostra idea. Siamo fiduciosi del percorso che ci aspetta, grazie ai premi offerti dal polo tecnologico e da Digital Hub, speriamo di crescere ulteriormente per poi essere pronti ad approdare sul mercato.”

L’ottimo risultato registrato nella competizione fornisce nuovo slancio al Contamination Lab in vista dell’edizione 2021 che partirà a inizio anno nuovo e di altre iniziative che verranno annunciate a breve. Così ha commentato il professor Leonardo Bertini, Chief del CLab, al termine della competizione: “Il risultato prestigioso conseguito da due idee di autoimprenditorialità nate all’interno del Contamination Lab Pisa è motivo di grande soddisfazione per tutto lo staff e costituisce una importante indicazione sulla correttezza delle scelte fatte e del molto lavoro svolto, che stanno dando i loro frutti.”

Il CLab è un progetto cofinanziato dal Miur e sviluppato dall’Unità Servizi per il Trasferimento Tecnologico dell’Università di Pisa. Collaborano al progetto la Scuola IMT Alti Studi Lucca, Scuola Normale Superiore e Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

Il suo obiettivo è promuovere e incoraggiare lo spirito imprenditoriale e di innovazione tra studenti di laurea magistrale, dottorandi, dottori di ricerca e docenti attraverso la contaminazione tra le competenze di soggetti provenienti da diverse aree scientifiche e disciplinari. Nelle sue tre edizioni ha permesso la nascita di 19 progetti d’impresa.

  •  
  • 30 ottobre 2020

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa