Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi Modulo di ricerca su uniPi

Dettaglio delle voci stipendiali del personale tecnico amministrativo

La retribuzione lorda del personale tecnico amministrativo è composta da due parti

Trattamento fondamentale

Trattamento accessorio

Fisso

 Indennità di Ateneo categoria B, C, D
Importo annuo corrisposto nel mese di Luglio

  • Categoria B 1.209,06 euro;
  • Categoria C 1.643,57 euro;
  • Categoria D 2.350,06 euro

Indennità DPR 567/87 a 20 c.5 categoria EP
In sostituzione dell’indennità di Ateneo per la categoria EP; importo annuo corrisposto in 12 mensilità

  • Categoria EP 1-3: 2816,80 euro;
  • Categoria EP 4-7: 3.729,17 euro

Retribuzione di posizione categoria EP
A tutto il personale della categoria EP è corrisposta in tredici mensilità un’indennità di posizione variabile da un minimo di euro 3.099 ad un massimo di euro 12.912 annui lordi

Indennità accessoria mensile
L’indennità accessoria mensile è un’indennità accessoria mensile permanente lorda, da erogare per 12 mensilità senza maturazione di tredicesima, al personale di categoria B, C e D, sia a tempo indeterminato che determinato, non destinatario delle disposizioni di cui all’articolo 30 del CCNL 27.01.2005. Il valore individuale mensile dell’indennità è pari a 66,00 Euro lordo dipendente.

Eventuale

Compenso per lavoro straordinario
Importo orario lordo per dipendente:

Feriale
Categoria B: € 12,58;
Categoria C: € 13,87;
Categoria D: € 15,77

Festivo o notturno
Categoria B: € 14,22;
Categoria C: € 15,68;
Categoria D: € 17,83

Festivo notturno
Categoria B: € 16,41;
Categoria C: € 18,10;
Categoria D: € 20,57

Indennità di responsabilità
L’indennità di responsabilità della categoria D si divide in tre fasce. Due terzi dell’importo è corrisposto mensilmente mentre un terzo è corrisposto come risultato.
Fascia bassa: 3.000 euro; Fascia media: 4.000 euro; Fascia alta: 5.000

Indennità di risultato (Cat. D)
L’indennità di risultato della categoria D è pari ad un terzo dell’importo dell’indennità di responsabilità compatibilmente con la percentuale di risultato raggiunta.

Testo di prova da incopllare dentro un documento

Indennità di risultato (Cat. EP)
L’indennità di risultato della categoria EP è pari al 20 per cento della retribuzione di posizione compatibilmente con la percentuale di risultato raggiunto.

Indennità di reperibilità
Al personale con funzione di autista addetto agli organi di Governo dell’Ateneo viene corrisposta un’indennità di reperibilità limitatamente, nella misura di un’ indennità fissa di Euro 4,00 giornaliere lordo dipendente per un massimo di 6 giorni al mese ed un’indennità di disagio di Euro 200,00 mensili lordo dipendente per 11 mesi (a decorrere dal 1 gennaio 2007).

Indennità di sportello
L’ indennità di sportello viene corrisposta solo al personale addetto allo sportello dell’Area Servizi per la Didattica nella misura di Euro 4,00 orari lordo dipendente, per 4 ore di “punta” al giorno per 110 giorni lavorativi, con il limite massimo di 11.000 ore incentivabili per l’intera struttura.

Indennità di turno
Al personale, per il quale vi sia una rotazione ciclica in prestabilite articolazioni di orario, spetta un’indennità di turno, pari a Euro 30,00 mensili lordo dipendente.

Indennità centralinisti non vedenti
L’indennità di mansione attribuita ai centralinisti non vedenti è di Euro 3,77 giornaliere. L’indennità di mansione è maggiorata del 20% qualora l’orario settimanale di lavoro sia distribuito su cinque giornate.

Indennità per attività prestata in giorno festivo
Al dipendente che, per particolari esigenze di servizio, è chiamato a prestare attività lavorativa nel giorno di riposo settimanale previsto, deve essere corrisposta, per ogni ora di lavoro effettivamente prestata, un’indennità pari a Euro 11,00 orari al lordo dipendente con diritto al riposo compensativo da fruire entro la settimana successiva. Tale prestazione è subordinata alla disponibilità del dipendente, che espliciterà formalmente per iscritto la sua accettazione, salvo i casi in cui la tipologia lavorativa preveda di norma prestazioni in orario festivo.

Indennità per ore festive agli stabularisti e agli addetti alle stalle
Agli stabularisti e agli addetti alle stalle è corrisposta un’ indennità per ore festive di Euro 11,00 orari al lordo dipendente.

Indennità di disagio agli stabularisti
Agli stabularisti di Categoria B viene attribuita un’indennità di disagio pari a Euro 65,00 mensili lordo dipendente per 11 mensilità

Indennità di rischio di cui al D.P.R. n. 146/75
L’indennità di rischio per il personale classificato nei Gruppi IV e V previsti dal D.P.R. 146/75 è pari a 20,00 Euro mensili lordo dipendente.
L’indennità di rischio per il personale classificato nei Gruppi II e III previsti dal D.P.R. 146/75 è pari a 28,00 Euro mensili lordo dipendente.

Indennità per rischio radiologico
Al personale medico e tecnico destinatario, sottoposto in continuità all'azione di sostanze ionizzanti o adibito ad apparecchiature radiologiche in maniera permanente, è corrisposta un'indennità di rischio da radiazioni nella misura unica mensile lorda di Euro 103,29.

Compenso per la produttività collettiva e individuale
Compenso diretto ad incentivare la produttività ed il miglioramento dei servizi, correlati al merito e all’impegno di gruppo e/o individuale

Informazioni a cura di:
Unità Retribuzioni
Lungarno Pacinotti, 43, 56126 Pisa
tel. 0502212529
e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica: Ven 07 Feb 2014 - 15:38

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa