Contenuto principale della pagina Menu di navigazione Modulo di ricerca su uniPi

Anatomia. Realtà e rappresentazione

Mostra al Museo della Grafica

data 29 Giugno 2017 - 01 Ottobre 2017  |  luogo Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi Palazzo Lanfranchi, Lungarno Galileo Galilei, 9, 56125 Pisa PI, Italia
  • Condividi l'articolo su Facebook
  • Condividi su Twitter
  • Condividi su Google Plus

Invito all'eventioDal 29 giugno al 1° ottobre il Museo della Grafica ospita la mostra "Anatomia. Realtà e rappresentazione".

Ideata come corollario alle celebrazioni per il bicentenario della morte di Paolo Mascagni (1755-1815), la mostra propone un percorso attraverso la storia della ricerca e della pratica anatomica nelle sue molteplici modalità rappresentative, dall’età moderna fino alla contemporaneità.

Una storia raccontata dai medici e dagli artisti, con epicentro la grande scuola pisana e il patrimonio museale che oggi ne conserva la prestigiosa memoria.

Percorso e opere

Il percorso della mostra, realizzata con il determinante contributo dell’Accademia di Belle Arti di Firenze, si articola in otto sezioni tematiche:

  1. Anatomia come spettacolo
  2. Incipit. Realtà, rappresentazione
  3. Una grande, splendida anatomia
  4. A come anatomia, arte, accademia
  5. C come corpo, cuore, collezioni, curiosità
  6. Il cranio, mappa dell'individuo
  7. Sotto/sulla pelle
  8. Excipit. Rappresentazione, realtà

Tra gli oggetti in mostra, da segnalare alcuni spettacolari preparati anatomici ottocenteschi realizzati con raffinate tecniche d’imbalsamazione provenienti dalle collezioni del Museo di Anatomia Umana “Filippo Civinini” dell’Università di Pisa, inaugurato nel 1832. A testimoniare le più antiche pratiche di conservazione sono esposte anche una mummia egizia e due mummie precolombiane in posizione fetale.

Una selezione di tavole, libri e disegni documenta i percorsi dell’illustrazione anatomica, dalla prima età moderna alle grandi imprese editoriali ottocentesche. Tra queste le grandi tavole ideate da Paolo Mascagni per la Grande Anatomia, stampate a Pisa tra il 1823 e il 1831, in cui la figura umana è rappresentata a grandezza naturale, vista anteriormente e posteriormente, con una raffinatezza tecnica che consente una piena comprensione e leggibilità dell’intero apparato organico.
Altra opera di Mascagni presente in mostra è l’Anatomia per uso degli studiosi di scultura e pittura, stampata nel 1816 a Firenze subito dopo la scomparsa dell’illustre medico.

Galleria fotografica

Organizzatori

Curatori: Roberto Paolo Ciardi, Paola Lenzi, Anna Luppi, Gianfranco Natale e Alessandro Tosi.
La mostra è stata realizzata dal Museo della Grafica (Comune di Pisa, Università di Pisa) in collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Firenze, la Biblioteca Universitaria di Pisa, il Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia dell’Università di Pisa, il Sistema Museale e il Sistema Bibliotecario dell’Università di Pisa.
Con il patrocinio del Museo Galileo di Firenze e della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Pisa e Livorno.
Coordinamento organizzativo: Sabrina Balestri, Maria Cioni, Alice Tavoni, Ilaria Tuci.

 

Info e Contatti:
tel. 050/2216060 (62-66-67) museodellagrafica@adm.unipi.it http://www.museodellagrafica.unipi.it

2017-06-29 19:00:00
2017-10-01 21:00:00

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, propri e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi. Se vuoi saperne di più, consulta l'informativa